PROGETTO

PROGETTO ABRUZZO - Indagini ad alta risoluzione per la stima della pericolosità e del rischio sismico nelle aree colpite dal terremoto del 6 aprile 2009

Il Progetto Abruzzo nasce nelle settimane successive al sisma aquilano del 2009 come Accordo di Programma tra il Ministero della Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e la Regione Abruzzo per rispondere alle nuove esigenze di approfondimento scientifico e di nuove politiche di prevenzione sorte a seguito all’evento sismico.

Questo Progetto intende mettere a punto e sincronizzare diversi approcci disciplinari allo studio dei processi sismogenetici, alla stima probabilistica della pericolosità sismica, alla realizzazione di scenari di pericolosità deterministici e alla mitigazione del rischio sismico, utilizzando dati esistenti, tecnologie innovative di monitoraggio e raccolta dati e analisi avanzate per l’elaborazione delle informazioni.

Nell’ambito del Progetto, l’INGV - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia , attraverso l’eccellenza della propria ricerca e la conoscenza approfondita della Regione, traduce l’esperienza interdisciplinare nel campo della geologia e della sismologia, in risultati utili per la mitigazione del rischio sismico in tutta la regione abruzzese e, potenzialmente, in tutte le aree sismiche d’Italia.

Operando attraverso 7 linee di attività (Unità di Ricerca), il Progetto coinvolge giovani ricercatori ed esperti del settore e pone l’INGV al centro di una forte sinergia tra le maggiori Istituzioni e realtà locali, con il fine di attivare collaborazioni di rilievo nazionale e internazionale e rafforzare il tessuto scientifico - culturale del territorio.

Read more

FINANZIATO DA

FINANZIATORI

PARTNERS E COLLABORAZIONI

PARTNERS